martedì 30 novembre 2010

Ambasciatrice di "30 ore per la Vita"

Sesto San Giovanni, 30 novembre 2010 - 
Nottata di palpitazioni, ma anche quest’anno è andata.
Il Premio Torretta 2010 è stato archiviato,
tra calciatori, vip del piccolo schermo
e pure del grande e modaioli, in un cocktail che non cambia ingredienti
da 37 edizioni. Coppia ormai rodatissima,
il patron della kermesse Quinto Ve cchioni 
e il presentatore Bruno Pizzul hanno aperto le danze
alle 18 al centro eventi della Campari, 
che per il secondo anno ha ospitato la manifestazione.


In via Sacchetti ha sfilato anche «la più amata dagli italiani», 
Lorella Cuccarini, di ritorno alla ribalta televisiva,
con il timone di «Domenica In».
Attrice, ballerina, conduttrice, pure una parentesi da cantante, 
l’ideatore del Torretta ha però voluto premiarla 
«in qualità di ambasciatrice di 30 ore per la vita»
(per il suo sostegno alle iniziative di solidarietà 
portate avanti, sin dal 1994, dalla "Associazione
Trenta Ore per la Vita" di cui è 
socio fondatore e infaticabile testimonial).



La serata è stata presentata da Bruno Pizzul e Michela Coppa
tra gli altri premiati:
Pupi Avati, Antonio Ricci, Piero Chiambretti ed Enrico Bertolino.


 











                                        








                                               
                                                                 
  

       

l' organizzatore, Quinto Vecchioni con Bruno Pizzul e Michela Coppa

Francesco Alberoni

Quinto Vecchioni e Piero Chiambretti

Antonio Ricci premiato da Valerio Staffelli
                                                                                                                                      

Nessun commento: